50 sfumature di grigio: il film

imm

E va bene, lo ammetto, sono andata a vedere il film “più atteso”di questo periodo.

Premetto che ho letto i libri, dietro insistenza di un’amica che ne era rimasta entusiasta.

Me la sono tirata un poco e poi dopo aver dovuto leggere alcune “dotte”citazioni del libro durante il mio addio al nubilato (vorrei precisare che eravamo al ristorante e sono morta di vergogna), ho deciso di dargli una possibilità.

Beh , li ho letti tutti e mi sono piaciuti in quanto c’è una bella storia d’amore…..

Ma parliamo del film: DELUSIONE!

Non ho ritrovato niente del personaggio tormentato di Mr Grey, della suspance legata all’inizio del loro rapporto….. niente.

Secondo me hanno speso veramente poco per questo film e gli attori sono completamente inespressivi, sempre uguali, tipo gli attori di una soap opera.

Passione? Ma dove! Un’amica che era con me al cinema, durante il film, ha mandato un sms al marito dove gli chiedeva di….accendere lo scaldasonno!

L’unica cosa che salvo e devo dire che è veramente bella è la colonna sonora.

 

 

 

 

 

 

 

 

ho letti tutti e tre,

 

 

 

Primavera/estate: scarpe che mi piacciono

Oggi è una giornata piovosa e fredda ma ho voglia di pensare alla bella stagione.

Tra gli aspetti che più amo della primavera è che finalmente si possono togliere le calze, colorare le unghie con nuance accese uscire e godersi aperitivi e cene all’aperto.

Finalmente tornano le ballerine colorate ed i sandali rasoterra.

Questi sono i modelli che vorrei comprare:

Ballerine gialle:

 

 

 

 

ballerine_gialle

Converse

 

53be24dc-7f90-4d26-9c5b-46e2e410e17a

Sandali Nude (questi li ho visti su Asos).Mi piacciono perché sono eleganti ed hanno il tacco basso da portare tutti i giorni.

 

image1xl

 

 

 

 

image1xl(2)

E poi il sogno:

560193_10152828583226865_311958940758201297_n

Quando le ho viste sono rimasta senza parole. Il tacco è dell’altezza perfetta, mi piace che fascino il collo del piede lasciando intravedere la caviglia tra i laccetti. Spero di tovarle in versione low-cost…

 

 

 

Viaggi nel cassetto

Ci sono posti che mi attirano, senza un motivo particolare, semplicemente perchè quando guardo dei reportage di viaggi o leggo degli articoli, sento che vorrei visitarli e conoscerne la cultura ed il modo di vivere degli abitanti.

Ad essere sincera, i luoghi che vorrei visitare sono tantissimi, ma per ora i primi in classifica sono:

BANGKOK

BANGKOK_980x571

 

E’ inutile negare che sono molto più attratta dall’Oriente, rispetto a tutto quello che è Occidentale, perchè vivere una cultura completamente diversa dalla mia, amplia il mio modo di percepire la quotidianità e la vita.

damnoen-saduak-il-mercato-galleggiante-di-bangkok_1

VIETNAM

Ho letto un articolo poco tempo fa su questo paese e quello che mi ha colpito al di là delle bellezze naturali è stato leggere che è un paese dove non c’è criminalità ed è sicuro, tant’è che l’articolo era scritto da una giornalista donna che vi aveva soggiornato per una quindicina di giorni da sola.

Altra cosa che mi ha fatto sorridere è stata leggere che l’unica cosa pericolosa e difficile è attraversare la strada!! sembra che i Vietnamiti vadano a scheggia sui loro motorini e che non si curino molto dei pedoni!!

vietnam

LA VALLE DEI TEMPLI – AGRIGENTO

valledeitemplipicc

 

Mi sono follemente innamorata di questo posto, guardando un programma su Real Time, Il pranzo di Mosè, tratto dall’omonimo libro di Simonetta Agnello Hornby che apre le porte della sua casa di Mosé appunto, insieme alla sorella.

Non mi sono persa una puntata, sia per i gustosissimi piatti che venivano presentati, sia per l’ambientazione.

NEW YORK

275px-New_york_times_square-terabass

I motivi per visitarla sono tantissimi: i musei, Central Park, vedere un musical a Broadway, mangiare gli hotdog per strada, mangiare i mega hamburger …..

E voi, quali sono i vostri “viaggi nel cassetto”?

 

The sound of silence

candele-di-natale

Dieci giorni fa, qui in Emilia Romagna c’è stata una nevicata intensissima.

Purtroppo avevo la febbre e non me la sono goduta come avrei voluto.

Siamo rimasti praticamente senza luce e riscaldamento per una giornata intera.

Abbiamo tirato fuori tutte le candele che avevamo  ( anche il centrotavola di Natale) e abbiamo fatto un tuffo nel passato,  senza tv, internet e al freddo.

Subito mi sono chiesta come passavano il tempo i nostri nonni, senza film, blog e che noia doveva essere la serata. Probabilmente erano talmente stanchi che dopo una giornata di duro lavoro andavano a dormire subito dopo cena, visto che la giornata, per loro iniziava presto……

Il momento della cena è stato bellissimo, con le nostre candele ed il silenzio che ci circondava.

Abbiamo chiacchierato tantissimo e l’attenzione era su noi due, sulle nostre parole, sugli sguardi, il tono della voce.

Mi sono trovata ad ascoltare veramente il mio interlocutore,  mi sono sentita vicina a lui. Di solito in sottofondo ci sono i rumori della tv che mi fanno perdere qualcosa, qualche particolare della persona che sta di fronte a me.

E’ per questo che io e mio marito abbiamo deciso di spegnere la tv qualche sera a settimana e concentrarci su di noi.

Questo “esercizio” del silenzio è perfetto anche per ascoltare profondamente noi stessi, le nostre emozioni ed i sogni più veri.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Kakebo

kakebo-1038x576

Tra i miei obiettivi del 2015 c’e’ quello di investire meglio il mio denaro e non sprecarlo in cose inutili. Tante volte mi capita di pensare che avrei potuto fare un viaggio in più, provare quel ristorante costoso che mi incuriosisce o comprarmi la borsa dei miei sogni, se non avessi schiantato tante piccole cifre in cose inutili e di scarsa qualità.

Volevo qualcosa che mi supportasse nel mio intento e navigando su internet ho letto di questo libro dei conti utilizzato dalla casalinghe giapponesi, nel quale annotano in maniera ordinata le entrate e le uscite.

 

inizio-mese1

L’ho acquistato su Amazon ed ho iniziato subito il mio percorso del risparmio.

In Giappone è molto utilizzato come strumento per raggiungere i propri obiettivi di risparmio, e va compilato rigorosamente a mano.  Non esiste l’app Kakebo, perché registrare, scrivere nero su bianco le proprie spese comporta un atto di riflessione sulla necessità o meno di un determinato acquisto.

Vediamo come funziona: ogni mese si devono segnare le proprie entrate e le uscite “fisse” (mutuo, rata auto, bollette ecc) in un’apposita pagina. Bisogna scrivere i propri obiettivi,  ad esempio risparmiare per la vacanza e quanto si vuole accantonare.

Dopodiché si inizia a segnare quanto si è speso giorno per giorno, come se fosse un’agenda.

Ad aiutarci  nel nostro compito c’è il maialino, simbolo di prosperità ed il lupo che assorbe le nostte finanze.

risparmio

Prima di procedere con l’acquisto di  qualcosa ci sono una serie di domande a cui rispondere con sincerità.

Vediamo se in questo modo riuscirò a risparmiare per un bel viaggio?

E voi cosa ne pensate?come gestite le vostre finanze?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Beauty acquisti di Gennaio

SDC11955

Questi sono i miei acquisti beauty di gennaio.

Si tratta dell’Olio delle Fate e l’anticellulite Cell Plus. Innanzitutto sono orgogliosa di me, perché per questo mese ho raggiunto l’obiettivo di applicare queste creme tutti i giorni! E sono pronta a fare lo stesso anche a febbraio.

Ho comprato questi prodotti in erboristeria: cercavo un olio per la pelle secchissima e mi hanno consigliato l’olio delle Fate. Solo per il nome merita di essere comprato (secondo me), perché mi da un senso di magia e protezione.  L’olio è composto dalle essenze di Rosa e Gelsomino.  Non è per niente dolce ed io trovo il suo profumo delicato, avvolgente.  Il risultato è proprio quello che speravo,  visto che la pelle è morbida ed elastica e pur essendo un olio si assorbe immediatamente. Costo Euro 13,00.

Cell-plus Crema anticellulite avanzata: premetto che non credo alle creme anticellulite,  perché se la tua attività fisica si esaurisce nel tuffo sul divano e ti mangi da sola un pacchetto formato famiglia di patatine prima di cena, beh non c’è crema che tenga. Ora, devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa del “risultato”: la pelle è sicuramente elastica e morbida. Altro effetto strano durante l’applicazione è che la pelle pizzica un pochino e arrossisce, perché si riattiva la circolazione.  Prezzo Euro 29,00.

 

 

 

 

 

 

 

Pink Dress

SDC11978

Questo è uno dei miei vestiti preferiti,  che indosserei tutti i giorni.

Mi piace tantissimo il colore (questa foto non rende l’esatta tonalità) , perché è un rosa tenue un po’ melangiato. L’abito è di lana, calda, avvolgente,  con le maniche a 3/4 (unico difetto per una freddolosa) e poi non è aderente, così ti puoi mangiare 4 Kg di pasta ed avere la pancia che scoppia che nessuno se ne accorge.

Mi piacciono i dettagli brillantinosi intorno al collo e sulle spalle che danno un tocco di luce.

SDC11979